Fiano Sannio Doc

Fiano Sannio Doc Procace

Tra i più eccellenti vitigni autoctoni della Penisola, il fiano è coltivato in terra campana da epoca remota.  Incerte le sue origini: secondo alcuni è stato introdotto da coloni provenienti dal Mediterraneo orientale; per altri si tratterebbe, invece, di un vitigno preesistente. L’uva si riconosce dal grappolo piccolo-medio, mediamente serrato e con una ala ben sviluppata; l’acino, medio e di forma ellissoidale, giunto a maturazione è giallo dorato. Se ne ricava un vino tra i più eleganti bianchi del Sud: profumato, corposo, sapido, fresco, strutturato.
Vino di grande espressività che abbiamo chiamato
Procace, qualità che ben descrive tutta la sua audacia e sfrontatezza.

VdSG-FianoDop

Gradazione alcolica 13% vol.